Meet in Milan white

“There are cities of striking beauty which open up to everyone, other cities are secret and love to be discovered. Milan is in the second category, so much that it is hard to establish the reason why it is so fascinating.”

Carlo Castellaneta

Experiences

Meet in Milan logo Arco

“If you want to understand Milan, you need to dive in.
Just dive in, do not look at it as a work of art”.
Guido Piovene

Mood map

Milano, now.

The images are in real time from Instagram.

I nostri Alpini.
Gli Alpini sono le truppe da montagna dell’Esercito Italiano.
Costituite nel 1872, parteciparono alle più cruente battaglie, distinguendosi tra le forze armate per fedeltà ed attaccamento ai  valori patriottici. Furono il simbolo dello sforzo nazionale, durante la prima guerra, furono uno dei più grandi collanti della giovane unità del nostro paese.
Nella seconda guerra mondiale vennero spediti a contenere la grande avanzata della Russia, e sappiamo come andò a finire: senza addestramento (c’era il gelo, è vero, ma non le montagne) senza mezzi, senza equipaggiamento.
Morirono quasi tutti.  In battaglia, durante la ritirata, o durante la prigionia in Russia.
Tanti dispersi, di cui non si seppe più nulla.
Furono veramente in pochi a tornare.
Servivano un re codardo ed un duce, spesso loro malgrado, ma difendevano il Paese ed i loro fratelli, ed i figli dei loro fratelli che sarebbero venuti, cioè noi.
🇮🇹
Questi uomini incarnano e testimoniano la nostra storia di Nazione.
Li amiamo.
Non li onoriamo abbastanza.
In questo mondo globalizzato essere fieri del proprio Paese, della sua storia, della sua essenza che ci rende unici, è visto spesso come un sentimento piccino, miope, nazionalista. Di destra.
Io sono nata al mare, al sud.
Non sono di destra.
Ma sento gli Alpini come la massima rappresentazione della mia identità di italiana.
Perché io sono italiana. Fiera di esserlo e pronta a fare qualsiasi cosa per tenere fede alla mia storia, che non è fatta solo di Ndrangheta o malaffare. 
E questo sentimento me lo hanno inculcato a scuola, dove non facevamo molte attività alternative, ma le vecchie maestre ci trasferivano il testimone della storia, anche in modo ingenuo e semplice, insegnandoci i canti e gli inni di guerra. 
Ed io oggi, qualche musica l’ho riconosciuta, sciogliendomi in un mare di amore e commozione per questi uomini.
🇮🇹🇮🇹🇮🇹
#milano #milan #adunataalpini #pennenere #alpiniadunata2019 #bellamilano #adunatamilano2019 @92adunataalpini #wglialpini #milanotoday #vivomilano #milanomind
I nostri Alpini. Gli Alpini sono le truppe da montagna dell’Esercito Italiano. Costituite nel 1872, parteciparono alle più cruente battaglie, distinguendosi tra le forze armate per fedeltà ed attaccamento ai valori patriottici. Furono il simbolo dello sforzo nazionale, durante la prima guerra, furono uno dei più grandi collanti della giovane unità del nostro paese. Nella seconda guerra mondiale vennero spediti a contenere la grande avanzata della Russia, e sappiamo come andò a finire: senza addestramento (c’era il gelo, è vero, ma non le montagne) senza mezzi, senza equipaggiamento. Morirono quasi tutti. In battaglia, durante la ritirata, o durante la prigionia in Russia. Tanti dispersi, di cui non si seppe più nulla. Furono veramente in pochi a tornare. Servivano un re codardo ed un duce, spesso loro malgrado, ma difendevano il Paese ed i loro fratelli, ed i figli dei loro fratelli che sarebbero venuti, cioè noi. 🇮🇹 Questi uomini incarnano e testimoniano la nostra storia di Nazione. Li amiamo. Non li onoriamo abbastanza. In questo mondo globalizzato essere fieri del proprio Paese, della sua storia, della sua essenza che ci rende unici, è visto spesso come un sentimento piccino, miope, nazionalista. Di destra. Io sono nata al mare, al sud. Non sono di destra. Ma sento gli Alpini come la massima rappresentazione della mia identità di italiana. Perché io sono italiana. Fiera di esserlo e pronta a fare qualsiasi cosa per tenere fede alla mia storia, che non è fatta solo di Ndrangheta o malaffare. E questo sentimento me lo hanno inculcato a scuola, dove non facevamo molte attività alternative, ma le vecchie maestre ci trasferivano il testimone della storia, anche in modo ingenuo e semplice, insegnandoci i canti e gli inni di guerra. Ed io oggi, qualche musica l’ho riconosciuta, sciogliendomi in un mare di amore e commozione per questi uomini. 🇮🇹🇮🇹🇮🇹 #milano #milan #adunataalpini #pennenere #alpiniadunata2019 #bellamilano #adunatamilano2019 @92adunataalpini #wglialpini #milanotoday #vivomilano #milanomind